Pubblicazioni in preparazione

Markus Raetz. Catalogo ragionato delle sculture, degli oggetti e delle installazioni

Responsabili del progetto
Katharina Ammann (fino al 31.5.2020), Franz Müller, Tabea Schindler (dal 1.6.2020)
Autori
Katharina Ammann, Andrea Arnold (fino al 31.1.2020), Patricia Bieder (dal 1.2.2020), Franz Müller
Durata
2016–2022
Collana
Cataloghi ragionati di artisti svizzeri, volume XXXI

Descrizione del progetto

SIK-ISEA ha una lunga esperienza nella realizzazione di cataloghi ragionati di artisti del passato. Con Markus Raetz (Berna 1941–2020) la ricerca si concentra su un artista contemporaneo. Raetz è stato uno dei più rinomati rappresentanti dell'arte contemporanea svizzera. Raetz è stato uno dei più apprezzati esponenti dell'arte svizzera attuale e la sua opera, che dura da oltre cinque decenni, è inconfondibile. Il progetto prevede un catalogo ragionato a stampa di tutte le sculture, gli oggetti e le installazioni di Markus Raetz, con ampi apparati scientifici. Le analisi storico-artistiche dei gruppi di opere e delle opere singole illustrano le tecniche adoperate, i metodi di lavoro e gli aspetti iconografici, tenendo conto sia della produzione complessiva di Raetz sia del contesto artistico contemporaneo. La pubblicazione comprende circa 1500 opere. Oltre alla versione cartacea del catalogo ragionato, la versione online offre complesse funzioni di ricerca e mostra installazioni esemplari in movimento.

Markus Raetz, Bildnis des Künstlers als Schreibmaschinist, 3.5.1970, macchina da scrivere, copia con carta carbone, 27,3 x 20,3 cm, proprietà privata

Markus Raetz, Mit Griff, 1963, diversi materiali (metallo, vetro, porcellana ecc.), 40 x 44 x 9 cm, proprietà privata

Markus Raetz, Goppenstein, 1966, vernice a base di resina su legno, altezza 122 cm; larghezza variabile, proprietà privata

Markus Raetz, Markus Raetz, Tori, 1968, serigrafia in due colori su lastra di truciolato, 42 x 53 x 2,2 cm, proprietà privata

Markus Raetz, CK-Variationen (Die Schweiz), 1984, ramo di eucalipto, fissato con spilli alla parete, ca. 170 x 250 cm, Kunstmuseum Winterthur

Markus Raetz, Zeemansblik, 1988, lamiera di zinco su telaio di legno, 74 x 118 x 4 cm, Museum of Contemporary Art San Diego, La Jolla

Markus Raetz, Hasenspiegel, 1988/2000, legno dipinto, specchio, filo, 20 x 60 x 19,5 cm, proprietà privata

Markus Raetz, Silhouetten (für Ernst Mach), 1992, colata di ghisa da modello in legno, specchio, altezza della testa: 27,8 cm; diametro dello specchio: 32 cm, proprietà privata

Markus Raetz, SI – NO, 1996, ottone, altezza: 7,8 cm, proprietà privata

Nachruf auf Markus Raetz [in tedesco]

Appello ai collezionisti

Segnalazioni di opere tridimensionali dell’artista non ancora registrate possono essere inviate a: SIK-ISEA, Dr. Franz Müller, Zollikerstrasse 32, casella postale, CH-8032 Zurigo, franz.mueller@sik-isea.ch, Tel. +41 44 388 51 51. Si garantisce assoluta discrezione.

 

Il progetto è finanziato da:

  • Monique Barbier-Mueller, Genf
  • Thierry Barbier-Mueller, Genf
  • Fondation Hélène et Victor Barbour, Genf
  • Burgergemeinde, Bern
  • Ernst Göhner Stiftung, Zug
  • Mania und Bernhard Hahnloser, Bern
  • Hess Art Collection AG, Liebefeld
  • Jubiläumsstiftung der Schweizerischen Mobiliar Genossenschaft, Bern (Online-Version)
  • Kultur Stadt Bern
  • LARIX Foundation, Bern
  • Thomas und Rita Meyer-Pabst, Zürich
  • Patrick Pillet, Genf
  • Ruth & Arthur Scherbarth Stiftung, Bern
  • Silvia und Bernhard Schmid, Zürich
  • Swisslos / Kultur Kanton Bern
  • Ursula Wirz-Stiftung, Bern